Nav view search

Navigazione

Biosfera - analisi chimico micro-biologiche

Allergeni: maggiore chiarezza

frutta seccaGli allergeni sono ingredienti usati comunemente negli alimenti che in alcuni individui scatenano delle reazioni allergiche.

La direttiva allergeni (dir. 2003/89/CE) prima e il regolamento UE 1169/11 poi, hanno introdotto e definito l’obbligo di informare sulla presenza – anche solo eventuale ( può contenere …”) – di ingredienti allergenici nei prodotti alimentari, siano essi preconfezionati, venduti sfusi ai fini della vendita diretta. Quello che cambia è il modo in cui la presenza degli allergeni dovrà essere segnalata, dovrà essere molto più evidente “attraverso un tipo di carattere chiaramente distinto dagli altri ingredienti elencati, per esempio per dimensioni, stile o colore di sfondo”, in modo tale che il consumatore sensibile sia in grado di comprendere quale alimento, tra quelli in vendita, risponde alle sue esigenze. La normativa introduce una novità destinata ad avere delle ripercussioni molto importanti, che consiste nell'obbligo da parte dell'operatore del settore alimentare di informare sulla composizione degli alimenti in vendita. L'obbligo si estende ai ristoratori, bar, fast food, panetterie, macellerie, gelaterie, mense scolastiche e ospedaliere.
I menu contengono le informazioni sugli ingredienti e sono rivolti ai clienti, dunque vengono considerati alla stregua di un'etichetta. Di conseguenza, i ristoratori dovranno adeguare i menu alla nuova disciplina europea.

Con le allergie alimentari non si scherza: mangiare un prodotto al quale si è allergici può portare a reazioni anche gravi, è fondamentale avere una corretta informazione in merito.